Dominatrice di Trieste con strapon per schiavetti docili

RISPONDI ALL'ANNUNCIO

Sono Lucilla, sadica dominatrice di Trieste. Ti voglio umile, sottomesso, docile e servile. Qui in ginocchio davanti a me, nudo come un verme. Striscia sul pavimento freddo, in silenzio senza lamentarti. Inizia a leccarmi i piedi, ad adorarli e venerarli.

Con la lingua dovrai pulirmeli per bene, sotto la pianta e intorno alle dita. Non dovrai tralasciare nemmeno un millimetro dei miei divini piedini. Quando lo riterrò opportuno ti dirò di fermarti e di metterti a pecora davanti a me.

Dovrai mostrarmi il tuo buco di culo che dovrà essere perfettamente depilato e pulito. Ricordati bene che, prima di venirmi a trovare, dovrai farti un bel clistere profondo. Esigo che il tuo culo sia perfetto, nel caso in cui non lo fosse verrai punito in maniera esemplare.

Perché voglio che tu sia pulito? Semplice: ti voglio aprire il culo con il mio strapon. Esatto, verrai sodomizzato senza pietà. Ti infilerò il mio dildo strapon nel culo e inizierò a scoparti duramente. Ti allargherò bene il culetto facendoti godere come una cagna.

Voglio proprio vedere fino a che punto riuscirai a sopportare i colpi del mio strapon. Sappi che sono in grado di scoparti il culo per diversi minuti senza pausa; e non ti azzardare a chiedermi di fermarmi perché non lo farò. Mi fermerò solo quando lo vorrò io! Solo quando ti avrò aperto per bene il culetto.

Mettiti a pecora e preparati a prenderlo tutto fino in fondo, mentre ti scopo ti prenderò il cazzo in mano e inizierò a segartelo. Ti farò soffrire e godere allo stesso tempo, quando inizierai a godere in modo più intenso, aumenterò il ritmo fino a farti sborrare sul pavimento. Ti piace l’idea schiavo? Scommetto che ti è già venuto duro e non vedi l’ora di farti sbattere da me.

Allora contattami ora! Mi trovi a Trieste, abito da sola e sono libera prevalentemente alla sera. Non sono mercenaria, e questo è un altro aspetto che mi contraddistingue.

 

RISPONDI ALL'ANNUNCIO  

Un commento su “Dominatrice di Trieste con strapon per schiavetti docili”

Lascia un commento